SIMONA GASPERINI | SIMONA GASPERINI
51415
page-template,page-template-full_screen,page-template-full_screen-php,page,page-id-51415,mt-51415,mt-page-simona-gasperini-bio,qode-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,capri-ver-1.8,vertical_menu_enabled, vertical_menu_hidden,vertical_menu_hidden_with_logo, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290,vertical_menu_background_opacity,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,grid_1300,blog_installed,enable_full_screen_sections_on_small_screens,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Simona Gasperini

nasce a Roma nel 1966


Simona Gasperini vive e lavora a Roma. La sua formazione artistica si sviluppa, dopo il liceo artistico, con corsi di pittura, disegno, scultura presso studi di noti artisti legati al territorio.
Nel corso degli anni collabora con associazioni quali Capodarco e Laurentina e dal 2015 è la responsabile della parte artistico/creativa dell’associazione culturale Provedivolo e della stessa, socia fondatrice. L’associazione collabora con diverse scuole comunali di Roma e a questo si aggiunge una sempre più assidua attività artistico/teatrale con le Biblioteche del Comune di Roma.
L’opera di Simona Gasperini nasce dalla necessità di esprimere le emozioni, la realtà, le suggestioni di momenti passati o presenti attraverso una tecnica più evocativa che rappresentativa. L’artista si dedica alla ricerca di una comunicazione intima, di memoria, di essenzialità, di verità. Questo la porta alla ricerca di antichi libri, vecchie pagine, foto, testi, parole che diventano opera con una tecnica di incollaggio interventi grafici, leggibili o convulsivi e l’uso di inchiostri, pastelli, polveri e colori liberati con la maestria di un tratto evidente